LONTANO DAL DOLORE UN PASSO ALLA VOLTA.

Fino a qualche anno fa, il sabato sera, i miei figli per trovarmi dovevano venire in sala da ballo, lì un passo alla volta allontanavo qualsiasi dolore. Ma quando i dolori sono diventati più forti, dalla sala da ballo presto mi sono ritrovato in una sala d’aspetto e ho scoperto di avere un tumore alla prostata con metastasi ossee.

Da quel giorno la musica è cambiata, le luci si sono spente e ho iniziato ad ascoltare il mio corpo, che mi chiedeva aiuto.

Ho intrapreso un percorso terapeutico, che piano piano rende la convivenza tra me e il dolore meno fastidiosa, alle volte non ci sopportiamo eh, ma per fortuna sono di più quelle in cui andiamo d’accordo e io mi sento più sollevato.

È successo tutto così in fretta che non ho le idee chiare su cosa accadrà più avanti, ma una cosa la so, voglio prendermi il tempo per ascoltarmi di più, e magari, visto che non lo faccio spesso, anzi mai… fare qualche domanda e approfondire il mio percorso terapeutico grazie al supporto dei medici che mi stanno seguendo, perché come nel ballo tutti devono conoscere i passi da fare e io non voglio certo rimanere indietro.

LE ALTRE STORIE
SCOPRI DI PIÙ SU